Trattamento delle donazioni

È possibile scegliere se dedurre o detrarre l'importo delle donazioni fatte.

Per le persone fisiche ci sono tre possibilità:

  1. In base alla normativa vigente, (L. 96/2012, D.P.R. n. 917/1986) si può scegliere di detrarre dall'imposta lorda il 26% a partire dal 2014, fino ad un massimo di 2.065,83 euro.
  2. in base alla normativa D.P.R. n. 917/86 si può scegliere di dedurre dal proprio reddito le donazioni per un importo non superiore al 2% del reddito complessivo dichiarato.
  3. in base al D.L. 35/2005 si possono dedurre dal proprio reddito le donazioni, in denaro ed in natura, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui.

Per le imprese ci sono due possibilità:

  1. in base alla normativa del D.P.R. n. 917/86 è possibile dedurre le donazioni per un importo non superiore a 2.065,83 euro o nel limite del 2% del reddito d'impresa annuo dichiarato.
  2. in base al D.L. 35/2005 si possono dedurre dal proprio reddito le donazioni, in denaro ed in natura, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui.
empty